La rinoplastica non chirurgica (rinofiller)

Rinofiller

Da qualche tempo si sente parlare di rinofiller o di rinoplastica non chirurgica; ma di cosa si tratta e quali sono le sue reali potenzialità?

Vorrei sottolineare che non tutti i difetti del naso possono essere risolti senza chirurgia. Tuttavia una buona parte possono essere, se non risolti completamente, almeno attenuati.

I maggiori difetti che possiamo correggere sono: un gibbo del dorso del naso, un’eccessiva chiusura dell’angolo naso-labiale (punta cadente), un infossamento della regione naso-frontale, una punto poco definita.

 

In cosa consiste?

Sostanzialmente riempiamo mediante un apposito filler a base di acido ialuronico quei “gap” che si possono comunemente riscontrare a livello della piramide nasale.

 

Come è possibile togliere il gibbo?

Il gibbo del dorso del naso si può rimuovere solamente mediante la chirurgia. E’ però possibile nasconderlo o attenuarlo con il rinofiller colmando i volumi a monte e a valle dello stesso in modo da renderlo meno evidente.

 

Si può sollevare la punta?

In molti casi la punta “cadente” è dovuta alla trazione di un piccolo muscolo (il muscolo depressore del setto) che “ancora”  la punta al labbro superiore. Poche unità di tossina botulinica permettono di  rilassare questo muscolo e come conseguenza la punta del naso tende a ruotare verso l’alto.